Arredare una casa vacanze: i 6 errori da non commettere

arredare una casa vacanze

Chi ha una casa vacanze ha un tesoro! Ma sai come valorizzarla? Spesso mi capita di vedere “case vacanze da incubo” in cui non soggiornerei mai e penso che è un vero peccato non saper sfruttare il proprio immobile.

Iniziamo con una buona notizia: se sei finito su questo articolo sei una persona che si preoccupa della propria casa e questo è già il primo passo verso un buon arredamento. La maggior parte degli errori / orrori di una casa vacanze sono infatti proprio nella scelta dell’arredo. In questo articolo capirai come arredare una casa vacanze e come non cadere nei classici errori dell’arredatore inesperto.

Avere una casa vacanze significa gestire una piccola azienda che va curata in ogni dettaglio per emergere tra la moltitudine di case presenti nel mercato turistico, gli esperti del settore di Mybnb lo sanno bene. Con la nascita di piccole case vacanze e bed & breakfast ormai si tende a preferire il soggiorno in piccoli-medi appartamenti indipendenti rispetto alle grandi catene alberghiere. Ti sei mai chiesto perchè? Ciò avviene per due motivi: per ridurre i costi del soggiorno e per sentirsi accolti in “una casa”.

Approfondiamo dunque l’argomento accoglienza e vediamo quali sono i 6 errori più frequenti di chi vuole arredare un casa vacanze con gusto ma fallisce terribilmente. Nota bene: non sono in ordine di importanza ma sono tutti ugualmente gravi.

Errore n.1: gli adesivi sulle pareti

Che siano fiori, skyline di città o la frase del tuo cantante preferito, stai sicuro che si tratta di una scelta di dubbio gusto che non tutti apprezzeranno. Probabilmente sei spinto ad incollare enormi adesivi perchè vuoi “riempire” le pareti ma lo stai facendo nel modo sbagliato: meglio optare per un quadro, una stampa o se proprio non vuoi piantare nemmeno un chiodo, pensa ad una tinteggiatura colorata o ad una carta da parati decorativa.

Errore n.2: santi, santini e santoni

Sono molto felice che tu sia un fedele ma non tutti i tuoi ospiti condividono la tua religione. Potresti ospitare persone che vengono da tutto il mondo e che credono in una religione diversa dalla tua. Ci avevi mai pensato? Conserva per la tua casa tutte le raffigurazioni religiose e sostituiscile con altri tipi di stampe.

arredare una casa vacanze (2)

Errore n.3: mobili per bambini

I mobili di una casa vacanze devono essere pensati per tutti, che siano ospiti grandi e piccini. Arredare una casa vacanze con mobili esclusivamente per bambini (come armadietti bassi, fasciatoi o culle) non solo potrebbe essere inutile perchè tra gli ospiti non c’è un bambino ma potrebbe addirittura mettere a disagio persone che hanno problemi di fertilità. In alternativa potresti pensare di inserire questo tipo di mobili solo su richiesta, così da offrire comunque un servizio maggiore. Ricorda che molto spesso chi viaggia con figli al seguito ha tutto l’occorrente già con se.

Errore n.4: arredi di risulta

“La mia casa vacanze non è la mia cantina.” Adesso ripeti con me questo mantra almeno 10 volte. Pensare di risolvere il “problema arredamento” della tua struttura ricettiva andando a pescare tra le cose che non usi più mobili vecchi, soprammobili e centinaia di giochi o fumetti non sempre si dimostra una mossa vincente. Un conto è selezionare con cura arredi già in possesso e che stilisticamente sono equilibrati nello stile della casa e un altro è fare un mix senza senso di tutte le rimanenze derivanti magari da varie case (esempio mix casa al mare / casa in montagna). Per questo tipo di intervento potresti aver bisogno di una consulenza dell’architetto.

arredare una casa vacanze

Errore n.5: oggetti personali

Riempire mensole e vetrine di oggetti personali come fotografie di famiglia, trofei del torneo di calcetto, ricami della nonna, souvenir del viaggio a Barcellona, la collezione di velieri in miniatura, non è la strada giusta verso l’arredamento di una casa vacanze. Non ti sembrerebbe strano passare un week end tra i ricordi di una persona che non conosci? Bene questo è il rischio che corri lasciando i tuoi oggetti personali nella casa vacanze. Sostituisci tutti questi oggetti con decorazioni più adatte e poi rifletti: se non vuoi vedere questi ricordi a casa tua, non sarebbe meglio venderli online o donarli?

Errore n.6: casa anonima

Se non hai commesso neanche uno degli errori precedenti due sono le cose: o sei riuscito ad arredare perfettamente la tua casa vacanze oppure sei incappato nell’errore della casa anonima. Comprare tutti gli arredi nuovi di zecca assicura agli ospiti un soggiorno confortevole ma se non selezioni gli arredi giusti potresti finire per realizzare una casa da catalogo di arredamento. Il rischio che si corre nell’arredamento è infatti quello di creare degli ambienti anonimi e “senza anima”, spesso freddi e completamente asettici. Un progetto di arredo prende in considerazione tante cose, a partire dalla conformazione degli spazi interni sino al mood che viene identificato per l’intera casa. Se ti stai chiedendo quali sono gli articoli base da acquistare per la tua casa vacanze dai uno sguardo a questa lista Amazon.

arredare una casa vacanze

Ma allora arredare una casa vacanze è una missione impossibile? Assolutamente no, basta osservare alcuni criteri specifici per questo tipo di arredamento.

Gli arredi vanno selezionati con consapevolezza perchè non devono soltanto essere gradevoli esteticamente, ma anche essere funzionali alla vita che ci sarà in questi spazi. Il concetto di accoglienza negli interni si traduce soprattutto attraverso i materiali: scegliere i giusti tessuti e finiture, divani accoglienti, letti con materassi comodi, può realmente fare la differenza tra la tua struttura e quella del vicino. Per avere un quadro generale dell’arredo di cui avresti bisogno per la tua casa puoi richiedere un preventivo gratuito cliccando qui.

Per altri suggerimenti sulla gestione di una casa vacanze leggi questo articolo di Mybnb.

arredare una casa vacanze (4)

Condividi o stampa questo articolo

0Shares
0 0 0