Color Blocking: come abbinare i colori delle pareti nel 2021

Color blocking: cos’è questa tanto discussa tendenza di interior design?

Si tratta della più antica tecnica di abbinamento del colore utilizzata in moltissimi settori, da quello della moda sino a quello dell’home decor. La particolarità sta nel ricreare un effetto non omogeneo sulle pareti di casa conferendo un aspetto dinamico ed evidenziando solo alcune porzioni o punti a cui si voglia dar risalto. Un’ottima scusa per sperimentare combinazioni di colori sulle pareti, contribuisce a mostrare la propria personalità perchè ad ogni colore si associa un’emozione.

color blocking
foto via @pinterest

Fascino e suggestione: il color blocking come strumento per abbinare i colori della nostra casa e per raccontare la personalità di chi la abita.

Ma ti dirò di più, grazie a questa soluzione cromatica si riescono ad ottenere dei risultati stupefacenti che spesso consentono di impreziosire un ambiente a tal punto da evitare elementi decorativi a parete. Per cui se proprio non sappiamo come decorare una parete oppure non siamo degli amanti di poster e quadri la soluzione giusta sta in queste grandi superfici colorate. Scopri tutte le ispirazioni che ho raccolto sul color blocking interior design nella mia bacheca Pinterest dedicata.

color blocking
foto via @pinterest

3 tecniche compositive per realizzare un color blocking pareti perfetto:

 

  • Un solo color block: una porzione di parete ben definita da figure geometriche di un unico colore. Il color block più diffuso è il riquadro di pittura realizzato dietro la testiera del letto: definisce un’area ben precisa, decora la stanza da letto in stile minimal e volendo può essere anche l’unico elemento decorativo dell’intera parete. Ricorda che utilizzando questa tecnica, vai ad accentuare una precisa area per cui tutta l’attenzione sarà focalizzata sulla porzione colorata.
  • Composizione di più color blocks: effetto wow garantito dato dall’accostamento e/o intersezione di più blocchi di colore. Mixare colori accesi e contrastanti è una caratteristica del color blocking: non dimenticare che scegliendo colori scuri le pareti tendono ad avvicinarsi, viceversa quelli chiari tendono ad allontanare le pareti.
  • Il total color block: e quando dico total intendo tutto ma proprio tutto. Quella di verniciare e smaltare tutto ciò che si incontra sul proprio raggio d’azione è ormai una tecnica molto diffusa nell’interior design: dalle porte filo muro ai battiscopa, passando per i radiatori e per i mobili della cucina, sappiate che tutto si può colorare. L’effetto super omogeneo caratterizza gli ambienti con estrema originalità individuando a volte degli spazi nuovi, inaspettati.
color blocking
foto via @pinterest

La tecnica del color-blocco o blocco del colore consiste nell’utilizzo di colori opposti sulla scala dei colori e sull’accostamento per creare contrasti di cromie interessanti e complementari. In casa le tonalità  si affiancheranno tra loro completandosi a vicenda grazie ai colori opposti ricreando un’atmosfera interessante, mai scontata. Per alcuni casi particolari come la zona di ingresso e il corridoio leggi l’articolo sui trucchi per tinteggiare pareti e soffitti!

Vuoi un progetto di color blocking per la tua casa, per il tuo ufficio o locale commerciale? Scrivimi, individueremo insieme i colori e le forme geometriche migliori per personalizzare le tue stanze!

color blocking
foto via @pinterest

 

Condividi o stampa questo articolo

0Shares
0 0 0